Area Riservata E-mail password

NOTIZIE DAI CORI...



13 e 14 settembre – Week End studio a San Felice
Com’è ormai tradizione per i nostri Piccoli Cantori, anche all’inizio di quest’anno di canto abbiamo organizzato un fine settimana di studio e di svago presso la Casa per Ferie il Carmine di San Felice del Benaco. In questi due giorni lo studio si è concentrato sulla “Messa dei fanciulli – Mass of the Children” di John Rutter che i nostri cori eseguiranno per il concerto di Natale 2008. Il tempo è trascorso velocemente fra prove, vocalizzi, pause di riposo, giochi e cioccolate calde, un bel film il sabato sera, la messa in Santuario la domenica mattina, cena, colazione, pranzo domenicale tutti insieme: tutti ingredienti di un’esperienza sicuramente positiva che, pur non avendo visto presenti tutti i bambini, ha dato l’occasione di iniziare bene l’anno di canto. La domenica pomeriggio ai Piccoli Cantori si è unito un bel gruppo di ragazze del nostro coro giovani per studiare, anche loro, la Messa di Rutter.
 
5 ottobre – Concerto della Corale a Supina
Nella prima domenica di ottobre si è svolto il tradizionale concerto che la nostra corale presenta ogni anno nel Santuario della Madonna di Supina – quest’anno si è svolta la 10ma edizione! Visto il luogo e la ricorrenza per la quale il concerto è stato organizzato, i brani eseguiti sono stati per lo più di carattere mariano. Bravi i nostri cantori; numeroso e caloroso il pubblico presente che ha gremito la Chiesa e tributato generosi applausi ad ogni esecuzione. Supina, a presto!
 
12 ottobre –“Hail Mary” a Cecina
In Occasione della festa patronale della Madonna del Rosario a Cecina, il 12 ottobre scorso, è stata presentata una serata completamente dedicata a Maria. In questa Elevazione Spirituale (...definizione non casuale) la musica, la poesia, la pittura e la danza hanno celebrato, in armonia fra loro, la figura di Maria. I brani corali sono stati eseguiti da un gruppo femminile com-posto dalle ragazze del nostro coro giovani e da alcune componenti dei Piccoli Cantori e della Corale stessa. La voce recitante era quella di Manuel Renga, ideatore e re-gista di questa forma di “sacra rappresentazione”. Durante la lettura dei testi e l’esecuzione dei brani corali, Nicoletta Archetti ha dipinto davanti agli occhi del pubblico una madonna con bambino di Botticelli. Durante l’ultimo brano in programma, Mater Jubilaei, hanno fatto la loro comparsa in scena altri due protagonisti, Clara Pellegrini e Francesco Smaniotto, che con i loro delicati passi di danza hanno commentato le voci della solista e del coro.
Sono ormai diversi mesi che nei nostri cori non si parla d’altro.... “la messa di Rutter” e, mi dicono, anche in paese ci sia una certa curiosità. Per qualcuno quasi un sogno che si realizza dopo averla ascoltata tanto su CD, per qualcun altro una esperienza musicale “interessante”, per altri un vera e propria pazzia.... sicuramente per tutti una bella avventura piena di difficoltà e un’occasione importante di crescita per tutti i nostri cori. Ma... cos’è questa “Messa di Rutter”? E chi è questo ...Rutter?
Ecco intanto alcune notizie riguardanti il compositore inglese John Rutter. Nato a Londra, ha studiato all'Highgate School. Ha inoltre studiato musica al Clare College di Cambridge istituto in cui successivamente è stato nominato docente di organo prima e direzione corale poi dal 1975 al 1979. Nel 1981 ha fondato il coro, dei Cambridge Singers, che continua a dirigere tutt'ora e con il quale ha inciso un vasto repertorio di musica sacra (incluse anche sue composizioni). Vive vicino a Cambridge e spesso è chiamato a dirigere altri importanti cori professionistici ed amatoriali ed orchestre in tutto il mondo.Le composizioni di Rutter sono prevalentemente rivolte alla musica corale di genere mottettistico a cappella, ma anche di carattere strutturalmente più complesso con opere molto estese come il Gloria ed il Requiem. I nostri Piccoli e Giovani Cantori hanno già in repertorio alcuni brani di questo eclettico compositore inglese: Angel’s Carol, Star Carol, For the beauty of the Earth e Look at the world... tutti brani sacri con testi molto belli; natalizi i primi due e di ispirazione francescana gli ultimi. La “MASS OF THE CHILDREN” che i nostri cori eseguiranno il 21 dicembre prossimo nel concerto di Natale 2008 è stata composta da John Rutter nel 2002-2003 in memoria del figlio prematuramente scomparso. Questa messa “da concerto” – non è infatti indicata per la liturgia – si compone  delle 4 parti dell’Ordinario in latino, Kyrie, Gloria, Sanctus e Agnus Dei e di un brano finale “Dona nobis pacem”. L’organico necessario per l’esecuzione è composto da due solisti, soprano e baritono, coro misto e coro voci bianche e da un orchestra che può variare a seconda delle versioni da una dozzina ad una ventina di elementi. Lo stesso autore ha predisposto una partitura per grande orchestra (fiati, archi e percussioni) e per Ensemble (fiati, organo e percussioni). Quest’ultima sarà la versione presentata dai nostri cori. Al coro misto è affidato il testo in latino in alternanza o in sovrapposizione con le voci bianche, le quali, commenteranno con testi in lingua inglese che l’autore ha scelto fra scritti di autori inglesi del XVI e XVII secolo. Lo stile di Rutter è un geniale compendio di potenza polifonica corale e di delicatezza solistica o di poche voci; armonie spesso dissonanti si
alternano a dolci melodie che cullano la mente ed il cuore; la potenza e la polifonia del grande coro principale fanno da contrasto alla delicatezza delle voci bianche e alla sobrietà delle parti solistiche. Il 21 dicembre fra cantori (Piccoli, Giovani e Corale) e orchestrali, saranno più di 100 gli esecutori di questo concerto. Sarà sicuramente l’occasione per fermarsi e meditare sulla Solennità del Natale ormai alle porte. Sarà anche una tappa importante per la crescita musicale e umana dei nostri gruppi corali. Per la prima volta eseguiranno un brano tutti tre insieme. Un brano di ampio respiro che per caratteristiche musicali e letterarie si avvicina molto alla sensibilità di tutti tre i gruppi e che aiuterà, speriamo, il formarsi di quello spirito di unione e reciproca stima che deve legare i nostri cori pur così diversi per storia, repertorio, età dei cantori.
 
                                                                                                                                                                                                                                                     Gianpietro Bertella
 
Dal bollettino nr.06/08





01/12/2009


Vedi anche
01/02/2009 NOTIZIE DAI CORI...MASS OF THE CHILDREN ...

01/02/2008 NOTIZIE DAI CORI...

01/09/2008 Ecco una carrellata dei concerti presentati dai nostri cori nei mesi estivi

01/03/2009 Anche la musica in Chiesa ha fatto... QUARESIMA !

01/02/2010 NATALE IN...CANTATO


I contenuti di questo sito non hanno carattere di periodicità e non rappresentano 'prodotto editoriale'.


Archivio

2016
2015
2014
2013
2012
2011
2010
2009
2008